skip to Main Content

FAQ

Previdenza

Entrata

  • Se il Suo salario annuale AVS è inferiore a 22 050 franchi (soglia d’ingresso).
  • Ha un contratto di lavoro a tempo determinato per un massimo di 3 mesi.
  • È già assicurato obbligatoriamente per un’attività lucrativa principale presso un altro istituto di previdenza oppure è un lavoratore autonomo nella Sua occupazione professionale principale.
  • È invalido almeno al 70% ai sensi dell’assicurazione federale d’invalidità.

Il salario assicurato è determinante per il calcolo dei contributi di risparmio e delle prestazioni e corrisponde al salario annuo comunicato dal datore di lavoro, ridotto della deduzione di coordinamento.

Se ha trasferito alla CPGR la prestazione di libero passaggio del Suo precedente istituto di previdenza e altri averi di libero passaggio, verifichiamo l’esistenza di un’eventuale lacuna previdenziale. È possibile colmare questa lacuna con riscatti di prestazioni di previdenza.

È legalmente obbligato a trasferire nella CPGR tutti gli averi di libero passaggio che ha risparmiato fino a questo momento. Questo aumenta il capitale di risparmio determinante per il calcolo della Sua rendita di vecchiaia.

Dal 1° gennaio dopo il compimento dei 17 anni di età è assicurato contro i rischi di decesso e di invalidità.

Dal 1° gennaio dopo il compimento dei 20 anni di età inizia il processo di risparmio ed è assicurato anche per le prestazioni di vecchiaia.

Riscatto

Se non ha lavorato per un periodo di tempo prolungato (per es. studi, pausa, maternità, trasferimento in Svizzera) o se il Suo salario è aumentato significativamente nel tempo, possono verificarsi delle lacune nella copertura. È possibile colmare queste lacune nella copertura con riscatti di prestazioni di previdenza.

  • Se ha effettuato un prelievo anticipato per la proprietà d’abitazione, i riscatti di prestazioni di previdenza sono nuovamente consentiti, solo quando ha rimborsato completamente il prelievo anticipato.
  • Se si è trasferito in Svizzera dall’estero e in precedenza non è mai stato affiliato a un istituto di previdenza in Svizzera, nei primi 5 anni dopo il trasferimento la Sua somma di riscatto annua massima si limita al 20% del Suo salario assicurato.
  • Se in precedenza ha lavorato in proprio, abbiamo bisogno di un certificato di tutti gli averi nel pilastro vincolato 3a. Se il saldo supera un valore limite ben definito, la parte eccedente deve essere computata al riscatto di prestazioni di previdenza.
  • Un riscatto personale (contrariamente al rimborso del prelievo anticipato per la proprietà d’abitazione) è deducibile dal reddito imponibile. Voglia chiarire eventuali domande sulla deducibilità con l’Amministrazione delle imposte.

Voglia inviarci il modulo compilato «dichiarazione concernente il riscatto di prestazioni di previdenza». Firmandolo conferma di avere risposto alle domande in modo veritiero e completo. Le confermiamo la ricezione e La informiamo in merito all’importo massimo che può versare.

Prelievo anticipato PPA

Fino all’età di 50 anni il prelievo massimo equivale all’ammontare della prestazione d’uscita. Chi è più anziano, ha diritto alla prestazione d’uscita all’età di 50 anni oppure, se questo importo dovesse essere superiore, alla metà della prestazione d’uscita attuale. Un prelievo anticipato è possibile fino all’età di 60 anni. Il prelievo minimo è di CHF 20’000. Un prelievo anticipato può essere effettuato solo ogni 5 anni. L’importo della prestazione d’uscita è indicato sul certificato assicurativo personale.

No, la proprietà abitativa deve essere destinata all’uso personale. In generale, solo l’uso della proprietà abitativa nel luogo di residenza è considerato uso personale. L’uso personale significa inoltre che la persona assicurata deve utilizzare personalmente la proprietà abitativa. Il prelievo o la costituzione in pegno dei fondi della previdenza per l’acquisto di una casa di vacanza o di una seconda casa non è consentito.

Un prelievo anticipato comporta prestazioni di vecchiaia ridotte. Le prestazioni temporanee per l’invalidità e per i superstiti rimangono invariate.

Il prelievo anticipato è tassato come una prestazione di capitale a livello federale, cantonale e comunale. In caso di un successivo rimborso dei fondi prelevati in anticipo, è possibile richiedere la restituzione senza interessi delle tasse pagate entro tre anni dal rimborso. Il rimborso non può essere dedotto dal reddito imponibile come prestazione di riscatto. Se i prelievi anticipati sono stati effettuati per la promozione della proprietà d’abitazione, i riscatti facoltativi possono essere fatti solo dopo che i prelievi anticipati sono stati rimborsati. Inoltre bisogna tener conto del fatto che un prelievo anticipato si traduce in una riduzione degli interessi ipotecari e quindi in minori deduzioni che incidono sull’imposta sul reddito. L’Amministrazione delle imposte del Cantone dei Grigioni dà la possibilità di calcolare le imposte su www.stv.gr.ch (sezione “calcolo delle imposte”, “liquidazione in capitale”).

Presenti la richiesta di prelievo anticipato indicando lo scopo del prelievo e allegando i documenti (contratto d’acquisto, contratto d’opera, contratto di mutuo, dichiarazione sullo stato del debito ipotecario, estratto del registro fondiario, ecc.). Nel caso di coppie sposate, la richiesta dev’essere firmata anche dal coniuge.

In alternativa al prelievo anticipato c’è la costituzione in pegno. Questa opzione può essere utilizzata per esempio per ridurre il tasso d’interesse della seconda ipoteca o per posticipare l’obbligo di ammortamento. Nel caso della costituzione in pegno, i fondi della previdenza escono effettivamente dalla cassa pensioni solo se il pegno immobiliare deve essere realizzato.

Se la proprietà abitativa viene venduta, il prelievo anticipato deve essere rimborsato. L’obbligo di rimborso è limitato al ricavato. È considerato ricavato il prezzo di vendita meno i debiti garantiti da ipoteca e le tasse imposte al venditore dalla legge.

L’obbligo di rimborso è dato anche se alla morte della persona assicurata non è dovuta alcuna prestazione previdenziale. La persona assicurata può rimborsare volontariamente i fondi prelevati fino all’età di 60 anni, fino al verificarsi di un altro evento assicurato nell’ambito della previdenza oppure fino al pagamento in contanti della prestazione d’uscita.

Divorzio / scioglimento dell’unione domestica registrata

Le forniamo una dichiarazione di fattibilità. La competenza spetta unicamente al giudice che pronuncia il divorzio. Egli determina la prestazione di libero passaggio da trasferire e impartisce le istruzioni per il trasferimento alla CPGR.

Se non è d’accordo con la decisione del giudice, deve sollevare le Sue obiezioni nel procedimento di divorzio.

Sì, può compensare la lacuna che si è creata effettuando dei versamenti facoltativi.

Pensionamento

La Sua rendita di vecchiaia dipende dal Suo avere di risparmio personale. Il saldo di risparmio esistente e quello previsto per il futuro sono indicati sul Suo certificato assicurativo. Per calcolare la rendita di vecchiaia, l’avere di risparmio al momento del pensionamento viene convertito in una rendita di vecchiaia applicando un’aliquota di conversione (valore percentuale). L’aliquota di conversione dipende dall’età di pensionamento ed è calcolata con precisione mensile.

Sì, questo è possibile. Può ritirare tutto o parte del Suo avere di risparmio sotto forma di capitale al momento del pensionamento. Il ritiro del capitale deve essere comunicato per iscritto almeno sei mesi (dal 01.01.2022 un mese) prima del pensionamento. Le persone coniugate o che vivono in un’unione domestica registrata devono far autenticare le proprie firme. Può anche farlo presso l’Ufficio di direzione della CPGR.

Il prelievo forfettario di capitale è tassato separatamente dal resto del reddito. Per informazioni dettagliate voglia contattare l’Amministrazione delle imposte. Nel caso di versamenti all’estero, può essere eventualmente dedotta la ritenuta alla fonte. Le rendite sono tassate al 100% come reddito per tutta la vita.

Disdetta

Può chiedere alla CPGR di continuare la Sua copertura assicurativa. Contatti la CPGR entro un mese dallo scioglimento del Suo rapporto di lavoro.

Immobili

Ha domande sul Suo rapporto d’affitto oppure sul Suo immobile? Ecco le risposte.

Sì, deve compilare e rispedire entrambi gli esemplari. In seguito Le verrà restituito un esemplare unitamente alle informazioni relative al pagamento dell’affitto.

Il subaffitto totale o parziale di un appartamento o di singoli locali è consentito solo previo consenso scritto della CPGR. Voglia inviarci la richiesta di subaffitto e una copia del contratto di subaffitto. Può anche presentare la richiesta di subaffitto online. Tramite questo link accede al modulo di richiesta online. Una volta ricevuta, esamineremo immediatamente la Sua richiesta.

La partenza di un subinquilino dev’essere obbligatoriamente notificata. Voglia comunicarci questa informazione tramite questo modulo.

La partenza e l’arrivo di ulteriori persone sottostanno all’obbligo di notifica. Voglia comunicarci l’arrivo di altre persone tramite questo modulo.

Ci trasmetta un estratto aggiornato del registro delle esecuzioni della persona (delle persone), che intendono mantenere il rapporto d’affitto e compili nuovamente il modulo di richiesta. Tramite questo link può presentare la Sua candidatura online.

Voglia trasmetterci, tramite questo link, una copia del documento attestante il cambiamento di nome (atto di matrimonio, sentenza di divorzio) e ci comunichi quale nome deve figurare sul campanello e sulla cassetta delle lettere.

Per il disbrigo amministrativo abbiamo bisogno unicamente del certificato di morte. Il resto lo discuteremo volentieri con Lei personalmente. Voglia cortesemente annunciarsi tramite questo modulo.

Quando ha firmato il contratto ha ricevuto un bollettino di versamento per la creazione di un ordine permanente. Se l’importo dell’affitto dovesse cambiare, riceverà automaticamente un nuovo bollettino di versamento per adeguare di conseguenza il Suo ordine permanente. Se lo ha perso, può ordinare un nuovo bollettino di versamento tramite questo modulo. Le segnaliamo che ha a disposizione vari metodi di pagamento elettronico per versare l’affitto:

  • pagamento via e-banking senza tasse aggiuntive
  • ordine permanente direttamente con la Sua banca/posta
  • sistema di addebito diretto delle banche svizzere (LSV).

Può richiederci l’apposito modulo. Basta compilare questo modulo. Le segnaliamo che la CPGR non offre un servizio LSV tramite la posta.

Ci faccia sapere quale fattura desidera pagare a rate, includendo una proposta del numero di rate e la data del primo versamento. Si prega di notare che per il pagamento dell’affitto non può essere concordato alcun pagamento a rate. Per la domanda voglia compilare questo modulo.

Riceve il conteggio dei costi di riscaldamento e di esercizio una volta all’anno. Nel Suo contratto d’affitto trova elencati i costi. Potrebbe essere necessario un po’ di tempo per preparare il conteggio, a tal proposito confidiamo nella Sua comprensione.

Gli acconti vengono riscossi mensilmente e addebitati all’affitto netto. Li trova indicati nel contratto d’affitto. Alla fine del periodo di fatturazione (1 anno) riceve un conteggio delle spese accessorie effettivamente sostenute. Queste possono essere superiori o inferiori agli acconti versati. Pertanto, una volta all’anno, Le sarà addebitata o accreditata la differenza.

Il versamento del credito avviene automaticamente dopo 30 giorni alle coordinate di pagamento indicate nel conteggio. Se nel frattempo non dovessero più essere corrette, La preghiamo di comunicarci le nuove coordinate bancarie (IBAN) utilizzando questo modello.

L’affitto deve essere pagato entro la data di scadenza. Se paga l’affitto in ritardo, potrebbe ricevere un estratto conto o un avviso di disdetta, anche se nel frattempo ha pagato l’affitto. Comunque, se ha pagato l’affitto in tempo e nonostante questo ha ricevuto un estratto conto o un avviso di disdetta, ci invii cortesemente la ricevuta di avvenuto pagamento via e-mail a info@pk.gr.ch oppure per posta al nostro indirizzo.

Trova il numero di telefono del custode nella bacheca all’ingresso del Suo immobile.

Trova tutte le indicazioni sulla raccolta dei rifiuti nel sito Internet del Suo comune.

Se non ha trovato le informazioni direttamente in lavanderia o non le ha ricevute come allegato al contratto d’affitto, qui può consultare il regolamento per l’utilizzo della lavanderia.

Chiediamo rispetto e comprensione per eventi unici che possono capitare in via eccezionale. Se possibile, cerchi di parlarne con la parte interessata prima di contattarci. In caso di ripetute violazioni del regolamento condominiale o del regolamento per l’utilizzo della lavanderia, voglia contattarci e descriverci quanto accaduto. La preghiamo di compilare questo modulo.

Si annoti la targa, scatti una fotografia della vettura e ci comunichi l’informazione tramite questo modulo.

Ha domande sulla Sua candidatura oppure desidera annunciarsi per un nuovo oggetto in affitto? Ecco le risposte.

Dopo aver visitato l’oggetto, al quale è interessato, compili la richiesta d’affitto, che ha ricevuto dall’attuale inquilino. Se non ha ricevuto il modulo per la richiesta, può compilarlo online oppure può inviarci la richiesta d’affitto assieme a tutta la documentazione richiesta per e-mail a info@pk.gr.ch o per posta al nostro indirizzo. Una volta ricevuta la richiesta, la esamineremo. Il tutto può durare alcuni giorni.

Trova i nostri appartamenti, spazi commerciali e oggetti secondari disponibili a questo link.

La planimetria è disponibile quale allegato all’inserzione.

No. Tuttavia è consigliabile visitare l’oggetto, in quanto la documentazione fotografica può anche non riflettere del tutto lo standard dell’immobile e divergere dall’appartamento proposto.

Apra l’annuncio dell’oggetto desiderato. Nella visualizzazione dettagliata trova le informazioni desiderate.

Il deposito cauzionale ammonta almeno a due mesi di affitto.

L’estratto del registro delle esecuzioni non deve essere più vecchio di tre mesi.

Deve nuovamente annunciarsi per l’oggetto, al quale è interessato. Tenga presente che va contemporaneamente rispettato il termine di disdetta per il Suo attuale appartamento.

Per gli appartamenti con molte richieste il tempo di elaborazione può richiedere fino a due settimane. Se non ha avuto nostre notizie per oltre due settimane, può contattarci tramite questo modulo indicando i dettagli dell’oggetto.

Ha domande sulla Sua disdetta o sull’uscita dall’oggetto? Ecco le risposte.

La disdetta deve avvenire in forma scritta con le firme originali di tutti gli inquilini. Si prega di inviare la disdetta per posta raccomandata o di consegnarla personalmente. Qui trova il modello per redigere la disdetta.

La disdetta deve pervenirci al più tardi l’ultimo giorno feriale del mese.

Può disdire il rapporto d’affitto nei termini prefissati per la data o le date indicata/e nel contratto d’affitto (per es. fine marzo e fine settembre) rispettando il termine di preavviso anch’esso indicato nel contratto d’affitto (per es. tre mesi in anticipo).

Ci invii la disdetta precisando quando vuole lasciare l’appartamento. Qui trova il modello di disdetta. Se è in grado di indicare un nuovo inquilino solvibile e ragionevolmente accettabile e il contratto d’affitto è stato stipulato, sarà esonerato dalla responsabilità dell’affitto dall’inizio della locazione del nuovo inquilino. In caso contrario, Lei resta responsabile fino alla fine del periodo di preavviso per la disdetta stipulato nel contratto d’affitto.

In caso di disdetta l’inserzione viene pubblicata dalla CPGR.

Voglia inviare la richiesta di ritiro della disdetta nella stessa forma, in cui è avvenuta la disdetta – per posta raccomandata, con le firme originali di tutti gli inquilini. Una volta ricevuta, saremo lieti di esaminare la Sua richiesta.

I subentranti possono fare domanda compilando la richiesta d’affitto (incl. allegato informazioni sulle esecuzioni e, nel caso di interessati senza cittadinanza svizzera, una copia del documento di identità).

La cauzione Le viene restituita dopo la riconsegna dell’appartamento, a condizione che tutti i debiti in sospeso (affitto, riparazioni, ecc.) siano stati saldati. Si prega di notare che la procedura di svincolo presso le banche richiede alcuni giorni.

L’appartamento deve essere riconsegnato al più tardi l’ultimo giorno del periodo di preavviso. Se questa data cade di sabato, domenica o in un giorno di riposo o festivo riconosciuto dallo stato, l’ispezione per la riconsegna deve avvenire il giorno lavorativo locale seguente entro e non oltre le ore 12.00.

Può comunicarci la Sua proposta di data per telefono o tramite questo modulo. Si prega di notare che l’appartamento deve essere riconsegnato al più tardi l’ultimo giorno del periodo di preavviso. Se questa data cade di sabato, domenica o in un giorno di riposo o festivo riconosciuto dallo stato, l’ispezione per la riconsegna deve avvenire il giorno lavorativo locale seguente entro e non oltre le ore 12.00.

Per quanto riguarda la riconsegna dell’oggetto voglia attenersi alla nostra lista di controllo.

Ha domande su modifiche dell’oggetto in affitto o desidera notificare danni e perdite? Ecco le risposte.

Le modifiche di natura edilizia sono soggette ad autorizzazione. A tal proposito La invitiamo a compilare questo modulo. L’installazione di dispositivi quali la lavastoviglie, la lavatrice, l’asciugatrice (tumbler) necessita anch’essa di un’autorizzazione. Qui trova l’apposito modulo.

La maggior parte degli animali domestici è soggetta ad autorizzazione. Voglia inviarci la Sua richiesta fornendo indicazioni sull’animale domestico che vorrebbe tenere nell’appartamento (specie, razza, età, numero di animali ecc.). Qui trova l’apposito modulo.

In linea generale non è consentito installare reti di protezione, scalette e porticine per gatti. Confidiamo nella Sua comprensione.

In linea generale non è consentito installare recinti per cani. Confidiamo nella Sua comprensione.

L’installazione di elettrodomestici necessita di un’autorizzazione. Voglia inviarci la Sua richiesta fornendo indicazioni sull’elettrodomestico. La preghiamo di compilare questo modulo. Riceverà la nostra decisione. In ogni caso, l’installazione deve essere eseguita da un professionista del settore.

L’installazione di antenne satellitari (paraboliche) necessita di un’autorizzazione. Voglia inviarci la Sua richiesta fornendo indicazioni sul dispositivo e compilando questo modulo. Riceverà la nostra decisione. In ogni caso, l’installazione deve essere eseguita da un professionista del settore.

Non è consentito piazzare trampolini, piscine per bambini ecc. su superfici di uso comune. È permesso collocarli sulla propria superficie in affitto. Da parte nostra, in qualità di proprietari dell’immobile, decliniamo tuttavia ogni responsabilità.

La preghiamo di segnalarci immediatamente il danno. Voglia compilare questo modulo. In caso di danno agli elettrodomestici da cucina, indichi la marca e il numero di serie come pure, se disponibile, il codice di guasto. Per quanto riguarda gli altri danni La preghiamo di notificarli nel modo più dettagliato possibile. Tenga presente che le piccole riparazioni devono essere pagate dall’inquilino.

La preghiamo di informare immediatamente il custode. Trova il numero di telefono nella bacheca all’ingresso del Suo immobile.

Per prima cosa misuri la temperatura dell’ambiente interno. In secondo luogo alzi o abbassi l’interruttore di regolazione (termostato) del riscaldamento (valvola Danfoss per il riscaldamento a radiatori, rotella per il riscaldamento a pavimento) e osservi l’effetto per 48 ore. Se la temperatura dei locali non cambia, ci contatti. Si prega comunque di notare che certe fluttuazioni di temperatura non possono essere evitate durante i cambiamenti stagionali.

La invitiamo a procurarsi i pezzi di ricambio direttamente dal produttore (elettrodomestici da cucina) o presso i rivenditori specializzati. I costi per piccoli materiali sono a carico dell’inquilino.

Voglia informare immediatamente il custode. Trova il numero di telefono nella bacheca all’ingresso del Suo immobile.

Ci contatti immediatamente e ci comunichi quale chiave ha perso o quale chiave è rotta (incluso il numero della chiave). Per comunicarcelo utilizzi questo modulo. Le chiavi rotte o difettose devono essere consegnate alla CPGR. Se non può più entrare nel Suo appartamento, chiami direttamente un fabbro (servizio di pronto intervento in caso di smarrimento chiavi) del luogo. Trova i recapiti in Internet o nell’elenco telefonico. I costi per i servizi del fabbro sono interamente a carico dell’inquilino.

Se dispone di un’altra chiave, può farsi fare un duplicato al servizio chiavi. Se non ha un’altra chiave, cerchi nello scomparto per i pacchetti nella cassetta delle lettere oppure sulla serratura della cassetta delle lettere il numero della chiave e il produttore. Con queste informazioni può far fare un duplicato della chiave presso un servizio chiavi. Se non riesce a trovare il numero di chiave e il produttore, ci notifichi la Sua ordinazione con questo modulo. Si prega di notare che i costi per i duplicati delle chiavi sono sempre a carico dell’inquilino.

Ci comunichi cosa intende ordinare indicando il produttore, il colore, il numero o altri dati che figurano sulla tessera. Per farlo utilizzi questo modulo.